Skip to content

Maltempo, Fitto: Grandina sul bagnato, campagne devastate e raccolti persi. Emiliano non perda tempo. Almeno questa volta!

06 luglio 2020

Dichiarazione del candidato presidente centrodestra per la Puglia, Raffaele Fitto

“Piove, o meglio grandina, sul bagnato e il grido degli agricoltori – dopo il maltempo degli ultimi giorni – non può restare inascoltato. Oggi le campagne del Salento e del Nord Barese hanno restituito un quadro drammatico di un’Agricoltura già in ginocchio per colpa di Emiliano: alberi spezzati, campi allagati, tendoni distrutti e raccolto rovinato, con danni incalcolabili per le aziende agricole.
Ora è chiaro che occorre un immediato indennizzo, ma sono fortemente preoccupato visto che gli agricoltori del Nord Barese colpiti dalla Gelata del 2018 non hanno ancora ricevuto nulla perché la Regione non è stata in grado di velocizzare le procedure che prevedono la quantificazione dei danni subiti.
Quindi, in questa occasione, Emiliano non perda tempo: oltre a dichiarare lo stato di calamità naturale, deve immediatamente attivare i sopralluoghi dei propri tecnici per delimitare i territori colpiti dalle avversità e quantificare i danni subiti, per adottare con sollecitudine la relativa delibera con la proposta di declaratoria di eccezionali avversità atmosferiche e delimitazione delle aree danneggiate nei territori delle provincie pugliesi(ai sensi del Decreto legislativo 29 marzo 2004 n. 102) e quindi trasmetterla celermente alla Ministra per l’Agricoltura, Bellanova, con la richiesta della concessione degli aiuti a valere sul Fondo di solidarietà nazionale.
Non è difficile, capisco che Emiliano e la struttura in questi anni sono stati capaci di sbagliare i criteri dei bandi e le tempistiche per la presentazione delle domande… questa volta, nell’interesse degli agricoltori, faccia le cose per bene”.

Maltempo, Fitto: Grandina sul bagnato, campagne devastate e raccolti persi. Emiliano non perda tempo. Almeno questa volta!

06 luglio 2020

Dichiarazione del candidato presidente centrodestra per la Puglia, Raffaele Fitto

“Piove, o meglio grandina, sul bagnato e il grido degli agricoltori – dopo il maltempo degli ultimi giorni – non può restare inascoltato. Oggi le campagne del Salento e del Nord Barese hanno restituito un quadro drammatico di un’Agricoltura già in ginocchio per colpa di Emiliano: alberi spezzati, campi allagati, tendoni distrutti e raccolto rovinato, con danni incalcolabili per le aziende agricole.
Ora è chiaro che occorre un immediato indennizzo, ma sono fortemente preoccupato visto che gli agricoltori del Nord Barese colpiti dalla Gelata del 2018 non hanno ancora ricevuto nulla perché la Regione non è stata in grado di velocizzare le procedure che prevedono la quantificazione dei danni subiti.
Quindi, in questa occasione, Emiliano non perda tempo: oltre a dichiarare lo stato di calamità naturale, deve immediatamente attivare i sopralluoghi dei propri tecnici per delimitare i territori colpiti dalle avversità e quantificare i danni subiti, per adottare con sollecitudine la relativa delibera con la proposta di declaratoria di eccezionali avversità atmosferiche e delimitazione delle aree danneggiate nei territori delle provincie pugliesi(ai sensi del Decreto legislativo 29 marzo 2004 n. 102) e quindi trasmetterla celermente alla Ministra per l’Agricoltura, Bellanova, con la richiesta della concessione degli aiuti a valere sul Fondo di solidarietà nazionale.
Non è difficile, capisco che Emiliano e la struttura in questi anni sono stati capaci di sbagliare i criteri dei bandi e le tempistiche per la presentazione delle domande… questa volta, nell’interesse degli agricoltori, faccia le cose per bene”.

Maltempo, Fitto: Grandina sul bagnato, campagne devastate e raccolti persi. Emiliano non perda tempo. Almeno questa volta!

06 luglio 2020

Dichiarazione del candidato presidente centrodestra per la Puglia, Raffaele Fitto

“Piove, o meglio grandina, sul bagnato e il grido degli agricoltori – dopo il maltempo degli ultimi giorni – non può restare inascoltato. Oggi le campagne del Salento e del Nord Barese hanno restituito un quadro drammatico di un’Agricoltura già in ginocchio per colpa di Emiliano: alberi spezzati, campi allagati, tendoni distrutti e raccolto rovinato, con danni incalcolabili per le aziende agricole.
Ora è chiaro che occorre un immediato indennizzo, ma sono fortemente preoccupato visto che gli agricoltori del Nord Barese colpiti dalla Gelata del 2018 non hanno ancora ricevuto nulla perché la Regione non è stata in grado di velocizzare le procedure che prevedono la quantificazione dei danni subiti.
Quindi, in questa occasione, Emiliano non perda tempo: oltre a dichiarare lo stato di calamità naturale, deve immediatamente attivare i sopralluoghi dei propri tecnici per delimitare i territori colpiti dalle avversità e quantificare i danni subiti, per adottare con sollecitudine la relativa delibera con la proposta di declaratoria di eccezionali avversità atmosferiche e delimitazione delle aree danneggiate nei territori delle provincie pugliesi(ai sensi del Decreto legislativo 29 marzo 2004 n. 102) e quindi trasmetterla celermente alla Ministra per l’Agricoltura, Bellanova, con la richiesta della concessione degli aiuti a valere sul Fondo di solidarietà nazionale.
Non è difficile, capisco che Emiliano e la struttura in questi anni sono stati capaci di sbagliare i criteri dei bandi e le tempistiche per la presentazione delle domande… questa volta, nell’interesse degli agricoltori, faccia le cose per bene”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *