Skip to content

Sanità, Fitto: Moscati da Covid free a malati out. I pazienti oncologici sballottati in tutta la Puglia

29 giugno 2020

Dichiarazione del candidato presidente del centrodestra per la Puglia, on. Raffaele Fitto

“Il 40% dei malati oncologici di Taranto dovrà eseguire la radioterapia al Miulli di Acquaviva delle Fonti o al Perrino di Brindisi o al Fazzi di Lecce. Perché dopo 122 giorni il Moscati sarà pure ‘Covid Free, ma è ‘Malati Out’, vergognoso.
Quando ci sono inaugurazioni , spesso anche inutili o discutibili, Emiliano e’ in prima fila e taglia i nastri sotto i riflettori, quando ci sono da comunicare certe notizie a metterci la faccia sono sempre i tecnici. Troppo comodo così!”

Sanità, Fitto: Moscati da Covid free a malati out. I pazienti oncologici sballottati in tutta la Puglia

29 giugno 2020

Dichiarazione del candidato presidente del centrodestra per la Puglia, on. Raffaele Fitto

“Il 40% dei malati oncologici di Taranto dovrà eseguire la radioterapia al Miulli di Acquaviva delle Fonti o al Perrino di Brindisi o al Fazzi di Lecce. Perché dopo 122 giorni il Moscati sarà pure ‘Covid Free, ma è ‘Malati Out’, vergognoso.
Quando ci sono inaugurazioni , spesso anche inutili o discutibili, Emiliano e’ in prima fila e taglia i nastri sotto i riflettori, quando ci sono da comunicare certe notizie a metterci la faccia sono sempre i tecnici. Troppo comodo così!”

Sanità, Fitto: Moscati da Covid free a malati out. I pazienti oncologici sballottati in tutta la Puglia

29 giugno 2020

Dichiarazione del candidato presidente del centrodestra per la Puglia, on. Raffaele Fitto

“Il 40% dei malati oncologici di Taranto dovrà eseguire la radioterapia al Miulli di Acquaviva delle Fonti o al Perrino di Brindisi o al Fazzi di Lecce. Perché dopo 122 giorni il Moscati sarà pure ‘Covid Free, ma è ‘Malati Out’, vergognoso.
Quando ci sono inaugurazioni , spesso anche inutili o discutibili, Emiliano e’ in prima fila e taglia i nastri sotto i riflettori, quando ci sono da comunicare certe notizie a metterci la faccia sono sempre i tecnici. Troppo comodo così!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *