Skip to content

Aeroporto di Brindisi, Fitto: La bella notizia è che ha riaperto, la brutta è che praticamente non ci saranno voli per tutto giugno! Anche Alitalia diserta

03 giugno 2020

Dichiarazione del co-presidente del gruppo europeo ECR-FRATELLI D’ITALIA, Raffaele Fitto

“La bella notizia è che da oggi ha riaperto l’aeroporto di Brindisi. La brutta notizia è che oggi, ma per molto tempo ancora, nessun aereo atterrerà o decollerà. Certo ci sono compagnie low-cost, Swiss Air-EasyJet e Air France, che hanno annunciato voli per Zurigo (13 giugno) e Ginevra (16 giugno), Basilea (primo luglio), anche per Parigi (22 luglio). I voli nazionali si fermano a Milano (primo luglio) e Venezia (2 luglio).
La domanda sorge spontanea: aprire l’aeroporto di Brindisi senza voi a cosa serve? Tenuto conto che risulta incredibile che non vi siano per tutto il mese di giugno voli nazionali, in modo particolare verso Roma, ma anche Milano, perché l’Alitalia ha deciso di disertare Brindisi. I primi voli sono previsti a luglio. Una decisione incredibile se solo si pensa che la società è stata letteralmente salvata per l’ennesima volta da soldi pubblici e quindi di tutti gli italiani (tre miliardi solo nel Decreto Rilancio)”.

Aeroporto di Brindisi, Fitto: La bella notizia è che ha riaperto, la brutta è che praticamente non ci saranno voli per tutto giugno! Anche Alitalia diserta

03 giugno 2020

Dichiarazione del co-presidente del gruppo europeo ECR-FRATELLI D’ITALIA, Raffaele Fitto

“La bella notizia è che da oggi ha riaperto l’aeroporto di Brindisi. La brutta notizia è che oggi, ma per molto tempo ancora, nessun aereo atterrerà o decollerà. Certo ci sono compagnie low-cost, Swiss Air-EasyJet e Air France, che hanno annunciato voli per Zurigo (13 giugno) e Ginevra (16 giugno), Basilea (primo luglio), anche per Parigi (22 luglio). I voli nazionali si fermano a Milano (primo luglio) e Venezia (2 luglio).
La domanda sorge spontanea: aprire l’aeroporto di Brindisi senza voi a cosa serve? Tenuto conto che risulta incredibile che non vi siano per tutto il mese di giugno voli nazionali, in modo particolare verso Roma, ma anche Milano, perché l’Alitalia ha deciso di disertare Brindisi. I primi voli sono previsti a luglio. Una decisione incredibile se solo si pensa che la società è stata letteralmente salvata per l’ennesima volta da soldi pubblici e quindi di tutti gli italiani (tre miliardi solo nel Decreto Rilancio)”.

Aeroporto di Brindisi, Fitto: La bella notizia è che ha riaperto, la brutta è che praticamente non ci saranno voli per tutto giugno! Anche Alitalia diserta

03 giugno 2020

Dichiarazione del co-presidente del gruppo europeo ECR-FRATELLI D’ITALIA, Raffaele Fitto

“La bella notizia è che da oggi ha riaperto l’aeroporto di Brindisi. La brutta notizia è che oggi, ma per molto tempo ancora, nessun aereo atterrerà o decollerà. Certo ci sono compagnie low-cost, Swiss Air-EasyJet e Air France, che hanno annunciato voli per Zurigo (13 giugno) e Ginevra (16 giugno), Basilea (primo luglio), anche per Parigi (22 luglio). I voli nazionali si fermano a Milano (primo luglio) e Venezia (2 luglio).
La domanda sorge spontanea: aprire l’aeroporto di Brindisi senza voi a cosa serve? Tenuto conto che risulta incredibile che non vi siano per tutto il mese di giugno voli nazionali, in modo particolare verso Roma, ma anche Milano, perché l’Alitalia ha deciso di disertare Brindisi. I primi voli sono previsti a luglio. Una decisione incredibile se solo si pensa che la società è stata letteralmente salvata per l’ennesima volta da soldi pubblici e quindi di tutti gli italiani (tre miliardi solo nel Decreto Rilancio)”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *